Che differenza c’è tra taglio termico e taglio freddo?

Nessun commento
che significa taglio termico

I metodi di realizzazione ed installazione degli infissi si sono evoluti enormemente rispetto a qualche decennio fa. Questo in conseguenza delle nuove norme sul risparmio energetico imposte al settore dell’edilizia, affinché ogni nuova o restaurata abitazione sia il più possibile green e in armonia con l’ambiente circostante. Tra le moderne soluzioni adottate per far sì che questo obiettivo sia raggiunto rientra proprio il ricorso al cosiddetto ‘profilo a taglio termico’ nella produzione dei nuovi serramenti. Ma che significa taglio termico e in cosa consiste? Vediamolo meglio.

La crescente importanza rivestita dall’efficienza energetica

L’importanza crescente che l’efficienza energetica riveste oggi nelle politiche edilizie è testimoniata dall’impegno che gli Stati stanno profondendo per incoraggiare i cittadini a sostituire le vecchie finestre con infissi nuovi e più efficienti. Basti pensare che, nel 2016, lo Stato italiano ha offerto fino al 65% di rimborso per le installazioni di infissi a basso impatto ambientale.

Oltre alla salvaguardia dell’ambiente, i serramenti a risparmio energetico incidono notevolmente sui costi in bolletta, dando una mano a risparmiare sugli impianti di riscaldamento e climatizzazione e mantenendo la temperatura ideale all’interno dell’abitazione, con un utilizzo più contenuto e consapevole di energia.

Il taglio termico

Il taglio termico è una tipologia di profilo che viene utilizzata nella realizzazione di infissi in alluminio. L’alluminio, infatti, per quanto ricchissimo di qualità come la resistenza, la durabilità, la malleabilità e la leggerezza, è un conduttore termico. Di conseguenza, tende a trasferire il calore assorbito in un ambiente caldo verso l’esterno e viceversa.che significa taglio termico

Tale processo è detto ‘ponte termico’. Maggiore è la differenza di temperatura tra gli ambienti, maggiore sarà la dispersione di calore generata, a discapito dei nostri impianti di riscaldamento e della quantità di energia necessaria, che andrà letteralmente sprecata.

Proprio per risolvere questo problema, è stato ideato il profilo a taglio termico (detto anche ‘profilo caldo’) per gli infissi in alluminio, il quale è dotato di un materiale altamente isolante posto fra il telaio interno e quello esterno. Generalmente viene utilizzata la schiuma poliuretanica o il poliammide, che si caratterizzano per una conducibilità termica molto bassa.

In questo modo avviene la cosiddetta ‘interruzione termica’, grazie a cui le temperature dei due ambienti (interno ed esterno) restano separate, non riuscendo ad oltrepassare l’infisso.che significa taglio termico

Se al profilo a taglio termico aggiungiamo vetri altamente isolanti (doppi o tripli vetri) e basso emissivi, avremo infissi non solo di qualità eccellente, destinati a durare nel tempo, ma anche a massima efficienza energetica. E’ importante, in questo senso, che i vetri siano riempiti di aria o gas argon per evitare condense e conservare al meglio la camera d’aria. Il fissaggio dei bordi tramite colla a caldo, infine, consentirà di avere finestre green a bassissimo impatto ambientale!

Il taglio freddo

I profili delle vecchie finestre in alluminio, al contrario, erano costruiti tramite il cosiddetto ‘taglio freddo’ e non erano provvisti di alcun materiale isolante ad interrompere il ponte termico. Le classiche guarnizioni non erano, difatti, in grado di garantire l’assenza di infiltrazioni di aria e acqua perché in condizioni climatiche avverse tendevano, con il tempo, a deformarsi.

Il taglio freddo non è oggi conforme alle normative vigenti in edilizia, ragion per cui non viene più utilizzato nella produzione dei serramenti. Qualsiasi infisso in alluminio deve, per legge, essere realizzato con un profilo a taglio termico.

Vieni a scoprire i nostri infissi a taglio termico

Le soluzioni presenti sul mercato e attualmente utilizzate per fronteggiare la dispersione di calore sono diverse: oltre al taglio termico, infatti, anche gli infissi in legno, pvc e legno alluminio hanno una resa eccellente se posati a regola d’arte.

Ricordate che un buon serramento, realizzato ed installato da professionisti esperti, con una posa in opera certificata, non solo durerà praticamente in eterno ma vi consentirà di risparmiare fino al 60% in bolletta.

Scopri tutti i nostri infissi a taglio termico da Centro Italia Infissi, consulta i cataloghi sul nostro sito o passa a trovarci nella nostra sede di Montesilvano, in Corso Umberto I, 590. Saremo felici di aiutarti nella scelta dei tuoi nuovi serramenti!

Articolo precedente
6 tipi di legno per porte interne
Articolo successivo
Come scegliere finestre scorrevoli per casa
Menu