Finestre antirumore: abitare in centro senza impazzire

Nessun commento

​Sempre più persone ci chiedono con insistenza finestre antirumore…

Diciamo la verità, abitare in centro è il sogno di tutti. 

Chiunque di noi è cresciuto con l’idea che abitare in centro sia sinonimo di successo, di aver raggiunto nella vita i propri obiettivi. 
Abitare in centro ti appaga, nutre i tuoi occhi con le luci dei negozi di abbigliamento, fra la gente che incessantemente cammina senza una meta apparente. 
Ed è bellissimo.
Di giorno naturalmente. 
 
Perché la notte tutto cambia come in un film sui vampiri. 
 
Di giorno tutto ok, di notte… lasciamo perdere.
 
Dormire in centro è letteralmente impossibile, sei non si è attrezzati con finestre antirumore. 
 
È un po’ come essere in guerra, dove la tranquillità delle tue 4 mura viene distrutta all’improvviso da ragazzini che urlano (che poi… che si urlano?), rumori di bicchieri che si rompono cadendo sul pavimento dei locali, che mascherano tutto con la musica…
 
Se solo mettessero musica migliore, sapresti anche come addormentarti… ma questa è un’altra storia.
Torniamo a noi. 
 
Il centro ti consuma piano piano, senza darci modo di capirlo in tempo. 
Quando arriva il momento in cui sentiamo di averlo capito, siamo già al punto di non ritorno:
Il lunedì mattina l’impresa e riuscire a stare in piedi, lo stato di sbandamento non ti lascia scampo. 
 
Sei irritabile, e dopo un po’ se ne sono accorti tutti. 
 
Leggi i messaggi su whatsapp ma non rispondi, non sai letteralmente cosa scrivere, il tuo cervello sta chiedendo solo un po’ di pausa.
 
Se solo riposassi avresti anche la prontezza di rispondere subito alle mail, di finire prima le tue giornate a lavoro, di farle funzionare in qualche modo. 
 
Se non lo hai ancora capito, riposare bene è fondamentale. 
E l’unico modo per riposare bene è avere intorno meno rumore possibile.
 
Solo così avrai il tempo di concentrarti su di te, rilassare i muscoli per poi svegliarsi carichi e con le forze per affrontare anche l’esercito tedesco.
 
Non ci sarebbe vita migliore. E tu senti di meritare una vita migliore. 
 
Per questo motivo diventa fondamentale proteggere le stanze in cui vivi dal rumore proveniente dall’esterno. 
 

Se vuoi dormire bene, la soluzione è una: le finestre antirumore.

A questo punto la tua unica difesa è scegliere un prodotto fuori dal comune.
Una finestra in grado di chiudere fuori il rumore, lasciandoti sognare in pace.
 
Per questo motivo ti sto per presentarti la finestra fonoisolante che abbiamo scelto per tutte le persone che abitano in centro, oppure vicino ad aeroporti e ferrovie.
 
Ma bando alle ciance, ti elenco subito 4 motivi per i quali le finestre antirumore che scegliamo per te sono diverse dalle altre in commercio:
 
vetro installato su finestre antirumore finstral
 

Motivo #1: I vetri asimmetrici forniscono un’efficace protezione dal rumore.

Alle persone che come te vogliano abbattere i rumori provenienti dall’esterno, consigliamo innanzitutto di configurare le finestre antirumore con speciali vetri fonoisolanti.
Come sono fatti?
Tutti i nostri vetri fonoisolanti hanno una struttura asimmetrica, ciò significa che la lastra interna e quella esterna hanno spessori differenti.
L’ampia intercapedine che si crea tra le lastre e la presenza del triplo vetro aumentano ulteriormente i valori di isolamento acustico della finestra.
 

Motivo #2: Le guarnizioni coestruse e gli angoli saldati garantiscono una tenuta perfetta e incrementano l’isolamento acustico.

La guarnizione interna e la guarnizione mediana sono sempre coestruse, ciò significa che queste guarnizioni sono fissate saldamente al profilo.
Saldiamo perfino gli angoli: in questo modo assicuriamo una tenuta ermetica, dove il rumore non potrà fisicamente passare.
 

Motivo #3: Per un migliore isolamento acustico: punti di fissaggio ravvicinati.

Se la finestra antirumore balla, non può essere una buona finestra.
Per questo motivo le nostre finestre hanno i punti di fissaggio disposti a meno di 85 centimetri  l’uno dall’altro.
In questo modo, quando la finestra è chiusa, diventa tutt’uno con il telaio.
Impedendo alla finestra di muoversi, vibrerà molto meno quando verrà investita dalle onde sonore.
 

Motivo #4: Le nostre finestre antirumore hanno sempre il vetro INCOLLATO ai profili dell’anta.

Come al solito, l’ultimo motivo è sempre il più interessante.
Nel punto precedente ti spiegavo come per ottenere un fonoisolamento perfetto in una finestra bisogna impedire che i suoi componenti possano vibrare.
Per impedire questo, incolliamo direttamente i vetri fonoisolanti ai profili in pvc.
 

La posa conta?

Se hai già letto alcuni articoli avrai capito che le finestre che vendiamo sono Finstral, il top di gamma sul mercato degli infissi in pvc.
Ma c’è un fattore ancora più importante da considerare quando si vuole isolare la propria casa dai rumori provenienti dall’esterno:  la qualità dell’installazione.
 
Senza un’installazione perfetta, la finestra top non serve a nulla.
Per questo motivo abbiamo deciso di garantirti che anche l’installazione sia top di gamma con il servizio #finestraperfetta.
 
Se vuoi scoprire in dettaglio cos’è #finestraperfetta, premi su questo link.
 
Se invece vuoi richiedere maggiori informazioni, o più semplicemente un preventivo per chiudere fuori il rumore per sempre, prosegui con la lettura.

Chiudi fuori il rumore con le finestre antirumore

Ora ti lascio scegliere il da farsi: continuare a lasciare che il rumore entri in casa tua a rovinarti la vita, oppure chiuderlo fuori per sempre con le nuove finestre antirumore. 
 
Se scegli la seconda, compila il modulo ed inviaci una richiesta, ti ricontatteremo subito:
Articolo precedente
Finestre in PVC a Pescara
Articolo successivo
Finestra in pvc: meglio 5 o 7 camere
Menu