Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Manutenzione porte in legno: 3 utili consigli

Nessun commento
manutenzione porte in legno

manutenzione porte in legnoQuando si parla di arredi, pochi materiali sanno reggere il confronto con la bellezza e il calore del legno. Questo materiale riesce a conferire un tocco e un’atmosfera veramente unici ai nostri ambienti, che diventano subito accoglienti e intimi.

Le porte, naturalmente, rientrano tra questi, divenendo parte integrante dell’architettura stessa della casa. Ma come preservare a lungo la bellezza originaria di questi infissi? Basta seguire i nostri 3 utilissimi consigli per la manutenzione delle porte in legno!

  1. Effettuate una manutenzione ordinaria e regolare

Il legno è un materiale vivo, che interagisce con l’ambiente circostante e ne assorbe l’energia. Proprio per questo motivo, tuttavia, tende anche a modificare il suo aspetto e a richiedere qualche piccola cura per preservare il suo aspetto originario.

Umidità, temperatura, e luce solare sono solo alcuni degli elementi che possono danneggiarlo. Spesso non facciamo caso, ad esempio, alla polvere che si accumula sugli infissi, oltre che sui mobili.

E’ bene, dunque, spolverare regolarmente le porte con un panno morbido elettrostatico oppure semplicemente inumidito con dell’acqua.

  1. Effettuate una buona pulizia straordinaria per rimediare agli effetti del tempo

A distanza di molto tempo, le vostre porte potrebbero necessitare di una manutenzione straordinaria per ovviare agli effetti logoranti del tempo e per riportarle allo splendore originario.

Per tale tipo di manutenzione procuratevi:

  • carta vetrata;
  • stucco per legno;
  • acqua;
  • olio;
  • cera in pasta;
  • panno morbido.

Passare la carta vetrata su tutta la superficie del serramento sarà il primo step da compiere. Questo aiuterà ad eliminare non solo eventuali rigonfiamenti causati dall’umidità ma anche sporco e polvere più ostinati.

Lo stucco vi servirà, invece, a colmare eventuali spaccature createsi nella porta.

Preparate, a questo punto, una soluzione di acqua e olio, la quale consentirà di pulire più approfonditamente la superficie della porta. Una volta stesa la soluzione, asciugate il tutto con un panno morbido.

Infine, passiamo alla lucidatura. Stendete la cera in pasta sull’infisso, facendo attenzione ad eventuali zone danneggiate. Dopodiché, quando questa si sarà asciugata, procedete a rimuovere quella in eccesso con un panno morbido.

  1. Fate sempre attenzione agli angoli e alle decorazioni

Prestate molta attenzione agli angoli e alle decorazioni delle vostre porte in legno. Questi, infatti, sono sempre i punti in cui si accumula di più sporco e polvere.

Et voilà! Con i nostri 3 semplici consigli le vostre porte torneranno come nuove, preservando tutto il loro fascino!

Articolo precedente
I 3 migliori sistemi di sicurezza per la tua casa
Articolo successivo
Agevolazioni fiscali infissi 2017: i termini stanno per scadere!
Menu