Come pulire finestre in alluminio in 3 semplici mosse

Nessun commento
come pulire finestre in alluminio

Le finestre in alluminio sono sempre un’ottima scelta. Che si tratti di un moderno appartamento in città o di una villetta ristrutturata in campagna, l’alluminio dà quel tocco di design contemporaneo che pochi altri materiali riescono a conferire, adattandosi perfettamente a qualunque stile abitativo. Ma come pulire finestre in alluminio di casa in modo da preservarne la bellezza originaria il più a lungo possibile? Noi vi suggeriamo di seguire queste 3 semplici mosse!

  1. Passa un panno inumidito su tutta la superficie dei serramenti

Per prima cosa armati di:

  • Panno morbido
  • Detersivo per piatti
  • Aceto

Le finestre in alluminio non richiedono particolare cura e manutenzione. Questa lega è infatti molto resistente all’azione degli agenti atmosferici e preserva bene il suo aspetto per molto tempo. Effettuare una manutenzione e una pulizia regolari, però, aiuta a preservare ancora più a lungo la bellezza del materiale.

come pulire finestre in alluminioCome prima cosa sarà necessario rimuovere tutta la polvere e lo sporco in eccesso dai tuoi infissi. Procurati quindi un panno morbido inumidito con dell’acqua calda e passalo su tutta la superficie delle finestre.

Presta particolare attenzione a fessure e guarnizioni perché è qui che lo sporco proveniente dall’esterno si accumula maggiormente. Inumidiscili bene e serviti di una spazzola qualora la polvere non venga via facilmente.

  1. Prepara una soluzione di acqua calda e sapone per piatti

Quando si parla di alluminio (ma anche per tutti gli altri materiali) evita sempre di ricorrere ai prodotti aggressivi e acidi presenti sul mercato. Utilizza sempre detergenti delicati (chiedi consiglio al tuo rivenditore per questo) oppure prepara una soluzione home-made con prodotti che già hai in casa.

Una buona soluzione è quella composta da mezzo litro di acqua calda, un misurino di sapone per piatti e un goccio di aceto. Immergi un panno morbido e pulisci bene tutto l’infisso. Lascia poi agire per qualche minuto.

Un’alternativa al detergente per piatti potrebbe essere il sapone di marsiglia, delicato ed efficace, oppure il bicarbonato di sodio, sempre sciolto in acqua calda e passato sugli infissi.

  1. Risciacqua abbondantemente

Infine, risciacqua abbondantemente, facendo attenzione a rimuovere tutto il sapone (se, invece, utilizzi il bicarbonato, il risciacquo non sarà necessario).

In ultimo, puoi utilizzare della carta di giornale per asciugare le tue finestre in alluminio, proprio come quando pulisci vetri e specchi. Per quanto riguarda le guarnizioni, lascia che si asciughino da sole. Strofinandole eccessivamente, infatti, potresti rischiare di rovinare la gomma.

Ecco, dunque, come pulire finestre in alluminio in modo ottimale senza rischiare di rovinarle con prodotti eccessivamente aggressivi. Evitare l’utilizzo di queste sostanze aiuta anche a rispettare maggiormente l’ambiente e le acque dove questi prodotti vanno a finire dopo l’utilizzo.

Non ci resta, a questo punto, che augurarvi buona pulizia!

Articolo precedente
10 vantaggi nella sostituzione degli infissi
Articolo successivo
Agevolazioni fiscali infissi 2017: i termini stanno per scadere!
Menu