Infissi per posti di mare: quali sono quelli adatti?

Nessun commento
infissi per posti di mare

Stai letteralmente impazzendo per cercare gli infissi per posti di mare perfetti per te.

Tira su un respiro profondo. Ti basterà leggere questo articolo per sapere, in 3 minuti, quale finestra è davvero a prova di salsedine!

Pronti? Si comincia.

Il legno soffre il mal di mare

Non credo ci sia bisogno di dirlo, ma una finestra in legno in un posto di mare è forse la scelta più azzardata che tu possa fare.

E ti spiego il perché.

Il legno da costruzione utilizzato per telai e ante non è legno tropicale, abituato a stare a contatto con l’acqua, ma è legno di conifera, ovvero abete, pino.

Tutti legni nati e cresciuti in montagna, lontano dal mare.

Non c’è bisogno di dirti quindi che se questi legni vengono utilizzati per costruire infissi per posti di mare, il risultato non sarà dei migliori.

Appena lo strato di vernice protettiva verrà consumato dal sole, le fibre legnose entreranno in contatto con l’umidità e la salsedine, e cominceranno a deformarsi.

A conferma di ciò che ti ho appena detto, hai mai notato che se sono in legno, gli infissi nei posti di mare non riesci a chiuderli bene?

L’alluminio: uno dei metalli più roventi

Passiamo ora all’alluminio. Se parliamo di resistenza, nessuno è come lui.

Non ha paura di sabbia, vento, sole e salsedine. Ma queste sue straordinarie prestazione nascondono un piccolo, grande problema.

L’alluminio è il materiale con il quale venivano (e vengono) costruiti i termosifoni. Il perché è semplice.

Pochi materiali sanno condurre il calore come l’alluminio.

Esiste solo un materiale perfetto per gli infissi per posti di mare

Ti assicuro che non sto esagerando. Come hai potuto vedere, 2 materiali nobili come il legno e l’alluminio, alla prova del mare, hanno fallito miseramente.

Ma esiste un materiale che non ha paura del mare, del vento e della salsedine: è il pvc. Ed ora ti spiego anche il perché.

Il pvc è un materiale plastico, che per caratteristiche intrinseche è un isolante termico: anche con 40 gradi all’esterno, la superficie del materiale al tatto sarà pressoché stabile.

Un altra caratteristiche che rende il pvc il materiale perfetto per delle finestre in zona di mare è l’isotropia.

Al contrario del legno, che è composto da fibre, il pvc viene stampato con una pasta plastica che viene fatta solidificare.

In questo modo, anche in condizioni di pesante stress termico, non si deformerà come invece accade ad esempio agli infissi in legno.

Contattaci per i migliori infissi per posti di mare

Se non vuoi rischiare di sbagliare la scelta degli infissi per posti di mare perfetti per te, ti basterà compilare il modulo in basso, alla fine della pagina.

Ti ricontatteremo e potrai raccontarci in dettaglio le tue necessità.

Articolo precedente
Zanzariere con il Superbonus 110%: è possibile?
Articolo successivo
Nuovi infissi Finstral Cristal a casa di Mirko a Montesilvano
Menu